Impianto termico degli spogliatoi a servizio del nuovo palazzetto dello sport di Castel del Piano

Relazione

Il progetto termoidraulico per gli spogliatoi del nuovo palazzetto dello sport di Castel del Piano per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria prevede la realizzazione di una nuova centrale termica, la realizzazione di un impianto ad aria calda per il riscaldamento della parte vecchia degli spogliatoi e un impianto a fan coil per la parte nuova.

La Centrale Termica

La centrale termica sarà dotata di una caldaia a condensazione da 114 W alimentata a metano, da essa partiranno le tubazioni principali sulle quali sarà montato un gruppo di sicurezza ISPESL, un vaso d’espansione chiuso della capacità di 25 litri, il gruppo di riempimento e le sonde per sistema di gestione e telecontrollo a distanza dell’impianto.
Sul collettore principale saranno montate tre pompe trifase con valvole a farfalla e valvole di bilanciamento dalle quali si dirameranno le tre sub-condotte a servizio degli spogliatoi nuovi, spogliatoi vecchi e impianto per l’acqua calda sanitaria.

La Zona Spogliatoi Nuovi

La zona degli spogliatoi nuovi sarà a sua volta suddivisa in tre sub-zone comandate ciascuna da una valvola a tre vie azionata da una sonda ambiente. Il tipo di riscaldamento scelto per questa zona è a ventilconvettori ad aria calda che garantiscono un rapido incremento della temperatura in breve tempo e sono più adatti per ambienti dall’utilizzo saltuario ma intensivo.

La Zona Spogliatoi Vecchi

Per la zona degli spogliatoi vecchi si è invece optato per un riscaldamento a canalizzazione di aria calda sfruttando il contro soffitto e il notevole spazio a disposizione esistente fra esso e la copertura. Nello stesso spazio è stata inserita la centrale di trattamento aria e, per contrastare le basse temperature invernali, anche un recuperatore di calore a doppio pannello.

L’impianto Acqua Calda Sanitaria

L’impianto per la produzione di acqua calda sanitaria prevede l’utilizzo di un accumulatore a doppia serpentina da 2000 litri capace di assorbire l’elevata ed istantanea richiesta da parte degli atleti. L’impianto è dotato di sistema di ricircolo con valvola miscelatrice River che permetterà l’erogazione immediata dell’acqua calda.

Allegati

  • Tavola 2 (545.64 KB · PDF)
    Centrale termica spogliatoi
  • Tavola 3 (659.50 KB · PDF)
    Canalizzazioni spogliatoi