Realizzazione di centro estetico

Relazione

È intenzione delle affituarie procedere alla realizzazione di un centro estetico nel  predetto locale che attualmente ha come destinazione d’uso quella commerciale.
Ad oggi il locale si presenta completamente vuoto senza alcuna tramezzatura ed ha una superficie utile pari a 39,85 mq, è corredato di servizio igienico con anti-bagno di superficie pari a 3,85 mq in tutto ed un’altezza  andante di 3,05 metri.
Il progetto prevede una completa riorganizzazione interna nel rispetto del Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 06 agosto 2008, n. 44/R (modifiche al regolamento emanato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale 02 ottobre 2007, n. 47/R – regolamento di attuazione della Legge Regionale 31 maggio 2004, n. 28 “Disciplina delle attività di estetica e di tatuaggio e pircing).

Le opere previste, pertanto, saranno le seguenti:

  • sostituzione dell’infisso della porta di accesso al locale con altro del medesimo colore e finitura;
  • installazione di insegna luminosa;
  • costruzione di tramezzi in cartongesso;
  • installazione di porte a soffietto delle dimensioni di 80 cm;
  • installazione di doccia nella cabina da 6,70 mq nella quale sarà svolta attività di massaggio;
  • sostituzione dei sanitari esistenti;
  • posa in opera di nuovo lavabo nell’antibagno;
  • adeguamento degli impianti idro-termo-sanitario ed elettrico

Descrizione della proposta progettuale – attivita’ svolte – apparecchiature

Interno

Il nuovo centro estetica avrà una zona destinata al ricevimento della clientela suddivisa in due parti, una dedicata all’eventuale attesa e una al pagamento delle prestazioni richieste per una superficie pari a 7,80 mq; essa sarà collocata nelle immediate vicinanze della porta di ingresso.
Successivamente, lasciando alle spalle la zona di attesa, si accederà ad un disimpegno della larghezza di metri 1,00 nel quale si affacceranno i vari accessi delle cabine e che ci condurrà al servizio igenico esistente della superficie pari a 2,30 mq corredato di anti-bagno con superficie pari a 1,50 mq.
Le cabine di cui sopra saranno così suddivise (le lettere attribuite ad ogni cabina si ritroveranno anche nella tavola allegata):

  • CABINA A – mq 4,05 destinata alla depilazione e ai trattamenti mani e viso;
  • CABINA B – mq 3,00 destinata alla localizzazione di solarium ad asse verticale;
  • CABINA C – mq 3,00 destinata ai trattamenti mani – piedi – viso;
  • CABINA D – mq 6,70 destinata ai massaggi corpo e a trattamenti corpo, corredata di doccia delle dimensioni di 0,70×0,70 come previsto nella sezione III art. 11 del Decreto citato a capo della presente;
  • CABINA E – mq 4,10 destinata alla depilazione corpo;

Le pareti divisorie delle cabine saranno realizzate in cartongesso aventi altezza pari a 2,50 mt così da lasciare uno spazio di 55 cm tra il soffitto e le cabine stesse (sezione II art. 10 del D.P.G.R. n. 47/R) garantendo areazione e illuminazione naturale, le porte di accesso a quest’ultime avranno una larghezza pari a 80 cm  ed un’altezza di 2,10 mt.

Esterno

Sarà sostituito l’infisso esistente con altro nuovo ma sulla tipologia del precedente, mentre sopra a quest’ultimo (vedi documentazione fotografica allegata) sarà istallata un insegna avente larghezza pari a 222 cm e altezza pari a 60 cm.
La scritta indicherà solo il nome del centro e cioè ESTETICA VENERE.

Apparecchiature

All’interno del nuovo centro estetica le apparecchiature che verranno utilizzate saranno :

  • SOLARIUM AD ASSE VERTICALE COMPOSTO
  • BECOS POWER SYSTEM
  • GTS SCALDACERA
  • GTS Sterex SX-B Blend
  • GTS TERMOTONIC
  • GTS VAPORIX
  • LAMPADA LUCE FREDDA SU STATIVO

Impianti

Le acque chiare e scure saranno allacciate alla fognatura comunale esistente, come in precedenza.
Per quanto riguarda l’impianto elettrico e di riscaldamento si procederà con l’adeguamento di quello esistente prevedendo tutte le dotazioni minime che ogni cabina deve avere come previsto nella normativa di riferimento.

Allegati